1 Cop Anti Fior 04.pdf

L’antifascismo nelle fabbriche fiorentine. Storia di una lunga resistenza 1921-1944


Federico Gestri Cecilia Pezza
 
Sfoglia libro

-

L’antifascismo sotto il fascismo, quello che va dagli anni Venti alla caduta del regime, è un aspetto poco studiato, e i pochi studi riguardano soprattutto le organizzazioni clandestine e le persecuzioni che portarono molti oppositori al carcere, al confino, all’esilio. In questo libro si tratta invece anche dell’antifascismo meno organizzato, quello diffuso nelle fabbriche e nelle botteghe artigianali fiorentine fino a irradiarsi nelle normali famiglie e nei ceti più popolari. Una ricerca difficile, basata spesso su testimonianze orali, che sono ben vagliate e sottoposte al giusto rigore scientifico. Si indaga poi nei documenti clandestini scritti e perfino nei casi giudiziari.

Proprio questo è il lato più interessante della ricerca riferita in questo volume, perché riesce a cogliere gli umori diffusi di una parte consistente della popolazione. Le fonti sono del tutto originali, ci sono, accanto ai boicottaggi, anche i barzellettieri, i cantanti in ottava rima, le canzonette riviste e adattate per ridicolizzare il potere fascista. Il regime vigila con spie e repressioni, ma quell’antifascismo sopravvive fino a sfociare con robustezza nella Resistenza armata che porterà alla Liberazione.

Un libro originale dunque, utile a chi ama la realtà storica vissuta non solo da chi detiene il potere ma anche dal popolo. E importante per conoscere quanto sia difficile la strada verso la vera libertà.


Pagine 128

TAG:




Commenta sui social network