ANVUR e VQR. Le polemiche non finiscono



lente

La valutazione della qualità della ricerca, fondata essenzialmente su indici bibliometrici sta mostrando molte debolezze. Molti docenti hanno deciso di non sottoporre
a valutazione le loro opere. Alcuni sollevano la questione dei diritti d’autore.

Resta sempre aperta la diffidenza verso l’Anvur e il suo ruolo per molti versi improprio.

 

La rivista “Articolo 33″ continua a seguire il problema. Leggi gli articoli


Scarica il materiale collegato
L'opera è mia e non te la do

Tag


Altri articoli sull'argomento

L’autonomia universitaria e l’Anvur

La valutazione della qualità della ricerca, fondata essenzialmente su indici bibliometrici sta mostrando molte debolezze. Molti docenti hanno deciso di non sottoporre a valutazione le loro opere. Alcuni sollevano la questione dei diritti d’autore. Resta sempre aperta la diffidenza verso l’Anvur e il suo ruolo per molti versi improprio.   La rivista “Articolo 33″ continua […]


leggi tutto »

L’università tra tagli finanziari e mobbing burocratico

La valutazione della qualità della ricerca, fondata essenzialmente su indici bibliometrici sta mostrando molte debolezze. Molti docenti hanno deciso di non sottoporre a valutazione le loro opere. Alcuni sollevano la questione dei diritti d’autore. Resta sempre aperta la diffidenza verso l’Anvur e il suo ruolo per molti versi improprio.   La rivista “Articolo 33″ continua […]


leggi tutto »

Riforme e contrattazione nella conoscenza

La valutazione della qualità della ricerca, fondata essenzialmente su indici bibliometrici sta mostrando molte debolezze. Molti docenti hanno deciso di non sottoporre a valutazione le loro opere. Alcuni sollevano la questione dei diritti d’autore. Resta sempre aperta la diffidenza verso l’Anvur e il suo ruolo per molti versi improprio.   La rivista “Articolo 33″ continua […]


leggi tutto »