Il collaboratore scolastico La funzione educativa di una professione "non docente"

Acquista

Cartaceo10.00
Aggiungi al carrello

Codice ISBN: 978 - 88 - 99900-49-6

3° edizione aggiornata al dicembre 2019 Il collaboratore scolastico, come definito dal contratto collettivo, non è solo adibito alla pulizia dei locali, alla sorveglianza e alla custodia, come il vecchio bidello. Oggi svolge compiti di accoglienza e soprattutto si occupa della cura e dell'assistenza agli alunni disabili. E' la persona che, dopo gli insegnanti, ha più contatti con i ragazzi. Nei Paesi in cui la figura del collaboratore scolastico non è presente, se ne avverte la mancanza e si sta studiando il modo di colmarla. E' una professionalità che si può sviluppare meglio all'interno di una scuola considerata comunità di apprendimento Anna Maria Santoro, è stata segretaria nazionale della Flc Cgil. Attualmente dirige il Dipartimanto nazionale delle politiche contrattuali della FLC Cgil. Carlo Testi,  Ha diretto la scuola sperimentale statale "Pestalozzi" di Firenze per 9 anni. Da anni si occupa della formazione degli insegnanti e del personale ATA. I suoi maggiori interessi riguardano lo sviluppo della progettualità nella scuola, l'autonomia scolastica, i curricoli della scuola di base   Hanno collaborato alle schede: Stefania Chiodi, del Centro nazionale della Flc Cgil Isetta Bersanti Mauceri, avvovato Luca Benci, giurista, esperto di legislazione sanitaria Tonino Proietti, docente universitario Mario Ricciardi, giuslavorista